Intesi Group inventa un nuovo concetto di integrazione

Automazione, schedulazione, file transfer, messaging, soluzioni orientate ai servizi, architetture coerenti e gestibili, finora sono stati concetti difficili da implementare e spesso sinonimo di attività impegnative e costose.

Con Activ1st, Intesi Group propone la sua soluzione di automazione che permette di realizzare servizi applicativi a costi estremamente contenuti e con grande facilità di implementazione.

Alcune delle funzionalità offerte da Activ1st sono:

  • Schedulazione di attività distribuita sulla rete
  • File Transfer con diversi protocolli
  • Invio automatico di mail
  • Invio automatico di SMS
  • Ricezione e controllo di mail ed SMS
  • Manipolazione file e cartelle
  • Manipolazione database
  • Lettura facilitata di file in formato XML
  • Firma automatica e massiva
  • Esecuzione e controllo di programmi esterni
  • Esecuzione di script integrati
  • Controllo delle attività tramite API Monitor di eventi e avvio automatico di servizi …

Possibili impieghi

Activ1st è uno strumento molto potente che permette di creare azioni/servizi e di combinarli liberamente nella costruzione di flussi applicativi anche molto sofisticati e integrati con il sistema informativo aziendale.

Il componente mancante nelle grandi architetture di integrazione

Activ1st grazie alle sue caratteristiche di facilità d'uso, di economicità del prodotto e di qualità dell'architettura rappresenta il componente mancante in ogni azienda che voglia avere uno strumento di schedulazione e di automazione per la gestione delle sue procedure applicative che vada a compensare o ad affiancare i costosi sistemi enterprise di integrazione.
Per le aziende di dimensioni significative esistono da tempo ottime soluzioni di mercato per gestire le architetture orientate ai servizi (SOA) e potenti strumenti in grado di approcciare i diversi aspetti dell'automazione dei processi aziendali (EAI, BPM, …).

Queste soluzioni, però, sono normalmente pensate per stimolare un approccio globale alla trasformazione del modello di azienda verso architetture più moderne orientate ai servizi con interfacce standardizzate e integrazione ottimizzata per il supporto di grandi quantità di dati. Ciò implica che, la loro adozione richieda in generale un impegno importante e costi significativi.

Conseguenza di questo fatto è che, mentre l'automazione dei processi è il campo naturale di azione di tali prodotti, essi non presentano la stessa efficacia nel momento in cui l'automazione debba essere estesa alle procedure operative che rappresentano gli step di base dei suddetti processi.

Spesso allora, nell'automazione delle procedure, si ricorre a progetti ad hoc (nuovamente costosi e impegnativi) oppure a soluzioni approssimative fatte di script, prodotti specialistici e di implementazioni prive di una architettura di riferimento che assicuri la qualità del sistema informatico nel suo complesso.

Activ1st permette di riempire questa lacuna e di offrire uno strumento molto efficace nella realizzazione di servizi applicativi atti ad automatizzare le procedure inserendole in un'architettura coerente e ottimamente gestibile.

Integrazione anche per le PMI

Fino ad oggi. le piccole e medie imprese non hanno avuto la possibilità di attrezzarsi con strumenti di integrazione che permettessero di implementare soluzioni applicative secondo il modello innovativo delle architetture orentate ai servizi.

Oggi con Activ1st è possibile, a costi minimi, avere a disposizione un sistema distribuito, in grado di svolgere funzionalità evolute, che permette di creare un service bus per la comunicazione tra le applicazioni aziendali e che è in grado di risolvere i problemi classici della schedulazione senza imporre architetture complesse e costose.
I nodi Activ1st possono comunicare tra loro e gestire l'elaborazione di attività distribuite in modo trasparente su tutte le macchine coinvolte nel processo/procedura.

Il disegno di un flusso applicativo si svolge costruendo un albero di Action (attività elementari) e la sequenza delle azioni dipende semplicemente dalla reciproca posizione nell'albero.
La schedulazione prevede la gestione delle propedeuticità, delle ripartenze, gli errori, il parallelismo, ecc.

Le API permettono di agganciare con facilità i servizi relizzati con Activ1st alle applicazioni aziendali che devono accedere ali altri sistemi aziendali e/o esterni.
La capacità di esecuzione programmi esterni, le chiamate HTTP, e i connettori versi i programmi esterni (ad esempio SAP), permettono di implementare automatismi di integrazione in modo efficace, economico e rapido.

Per maggiori informazioni su Activ1st: support@activ1st.it | Download Brochure

Copyright © 2016 INTESI GROUP S.p.A
|
|
|
Via Torino, 48 - 20123 Milano - Italia
P.IVA 02780480964
|
Capitale soc.: Euro 300.000,00 i.v. - REA: Milano - 1562415
|